• | IL GUSTO NON HA GENERE |

    | IL GUSTO NON HA GENERE |


    La campagna
    Per la Giornata internazionale della donna rivendichiamo lingue, corpi, fame e sete: l’8 marzo, insieme ad altre donne del cibo e del vino, condivideremo l’immagine della campagna #ilgustononhagenere sui nostri social.
    Se ti va, puoi farlo anche tu, raccontando il pregiudizio legato al cibo e al vino col quale ti scontri di più, nel tuo lavoro, nelle cose che leggi, nei dialoghi con gli altri.
    Condividi il tutto con l’hashtag #ilgustononhagenere e se vuoi tagga noi ideatrici del progetto per essere ricondivis3.
    Occhio: se lo fai, fallo l’8 marzo e dalle 10 del mattino in poi. In questo modo lo faremo tutte insieme.

    Un sostegno per Cuoche Combattenti
    Insieme a questo, abbiamo deciso di sostenere Cuoche Combattenti, un progetto di imprenditoria sociale di Palermo che ha come obiettivo l’emancipazione economica delle donne vittime di violenza di genere: invitiamo chiunque a effettuare un acquisto sul loro shop di prodotti alimentari.
    Rossana Borroni, Valentina Merzi, Mariachiara Montera




  • | intervista a Asia Raoufi per Camino Contro Corrente |

    Nella quarta puntata dell'edizione online del Festival di Arte e Musica contemporanea Camino Contro Corrente ho avuto il piacere di intervistare l’interprete e traduttrice Asia Raoufi, che ci legge una sua traduzione inedita di una poesia di Forough Farrokhzad.

    Potete vederlo al minuto 36




  • | presentazione Aquileia sott'acqua per Camino Contro Corrente |


    Benché nominalmente la Patria Foriiulii indichi fino al 1805 il Parlamento del Friuli (nei
    veneziani Domini di Terraferma), e benché, d’altro canto, la fine vera e propria del
    Patriarcato come signoria temporale arrivi soltanto nel 1751, quando papa Benedetto
    XIV promulga la bolla Iniuncta nobis, il 1420 resta, nondimeno, per la storia friulana,
    data decisiva del passaggio del proprio territorio sotto il controllo politico-militare di
    Venezia. In questa storia travagliata di assalti ai confini, geografici e identitari, che si
    stringono progressivamente attorno alla città assediata, si dipana il ruolo espansionistico
    di Venezia su Aquileia in termini simbolici e atemporali. Venezia, che oggi subisce a ritmi accelerati l’invasione dei propri confini da parte dell’acqua, e dove la caotica variabilità
    altimetrica delle isolinee di fondamente e calli ne modifica la geografia in un rapporto
    sinistramente invertito tra terre emerse e sommerse, assume il ruolo di invasore invaso
    dallo stesso mare che ne aveva alimentato per secoli il potere economico-militare, ma
    anche da quelle popolazioni che, un tempo assoggettate ai bordi del Mar Mediterraneo,
    ritroveranno domani (così come prima dell’attuale calma pandemica), quella giusta
    vendetta di orda turistica che calpesta, appiattisce e consuma. In questa cornice,
    Aquileia sott’acqua si configura come visione distopica di un’Aquileia invasa – ma
    stavolta dalle acque – per la seconda volta e tesse un filo rosso tra passato e futuro
    immaginario attraverso la rielaborazione grafica delle presenze marine negli affreschi
    della Basilica di Aquileia. La storia architettonica della Basilica patriarcale di Santa Maria
    Assunta affonda le sue radici negli anni immediatamente successivi al 313 d.C. quando,
    grazie all’Editto di Milano che poneva termine alle persecuzioni religiose, la comunità
    cristiana ha la possibilità di edificare liberamente il primo luogo di culto. Nei secoli
    successivi, dopo la distruzione della prima chiesa, sede vescovile, gli aquileiesi la
    ricostruiscono per ben quattro volte, sovrapponendo le nuove costruzioni ai resti delle
    precedenti: tra il pavimento e il soffitto sono quindi racchiusi oltre mille anni di vicende
    storico-artistiche nel più antico ed esteso mosaico paleocristiano del mondo occidentale
    (ben 760 m2). L’ispirazione per questo lavoro viene dalle quarta campata della Basilica,
    che ospita un unico incredibile tappeto musivo con un mare pescoso, sfondo della storia
    di Giona, motivo ricorrente nell'arte paleocristiana strettamente connesso con la
    risurrezione dei morti. Il profeta ebraico è inviato da Dio per predicare nella città di Ninive
    in Mesopotamia, si oppone e fugge su una nave fenicia, viene gettato in mare dai
    marinai e inghiottito da un mostro marino che lo libera solo una volta raggiunti i lidi della
    Palestina. Si immagina qui un futuro del quale il ciclo musivo era profezia, in cui l’acqua
    è la protagonista che arriva ad unificare nuovamente il destino di Aquileia a quello di
    Venezia, e dove i confini delle terre vengono cancellati e con loro le pretese di possesso
    e di dominio di una città sull’altra. (Valentina Merzi, gennaio 2021)

    Potete vederlo dal minuto 46



  • | intervista a Piero Macola per Camino Contro Corrente |

    Nella quarta puntata dell'edizione online del Festival di Arte e Musica contemporanea Camino Contro Corrente ho avuto il piacere di intervistare il disegnatore Piero Macola
    che ci ha presentato il suo lavoro "Gli indesiderati", uscito per Oblomov nel 2019.

    potete vederlo dal minuto 09:00

  • | intervista a Diambra Mariani per Camino Contro Corrente |



    Nella terza puntata dell'edizione online del Festival di Arte e Musica contemporanea Camino Contro Corrente ho avuto il piacere di intervistare la fotografa Diambra Mariani
    che ci ha presentato il suo progetto "Don't think of an elephant".

    potete vederla dal minuto 1:47:15


  • | intervista a Elisa Bertaglia per Camino Contro Corrente |


    nella seconda puntata dell'edizione online del Festival di Arte e Musica contemporanea Camino Contro Corrente ho avuto il piacere di intervistare l'artista Elisa Bertaglia

    potete vederla dal minuto 20:29

  • |CAMINO CONTRO CORRENTE 2020 - IN_SICUREZZA|

    |CAMINO CONTRO CORRENTE 2020 - IN_SICUREZZA|


    Quest'anno il festival CaminoControCorrente sarà online sul nostro canale YouTube e proseguirà con un appuntamento al mese fino al 7 marzo 2021.

    Qui le date:
    Sabato 31 Ottobre e Domenica 1 Novembre 2020
    Sabato 28 Novembre 2020
    Sabato 12 Dicembre 2020
    Sabato 16 Gennaio 2021
    Sabato 6 Febbraio 2021
    Sabato 6 e Domenica 7 Marzo 2021



  • | 12 ILLUSTRATRICI DA SEGUIRE SU RIVISTA BLAM |

    | 12 ILLUSTRATRICI DA SEGUIRE SU RIVISTA BLAM |


    Potete leggere l'articolo di Antonella Dilorenzo per Rivista Blam sulle 12 illustratrici emergenti da tenere d'occhio QUI



  • | INTERVISTA PER TEATIPS |

    | INTERVISTA PER TEATIPS |


    Potete leggere l'intervista che mi ha fatto Elisa Moratello, creatrice di Teatips nella sua rubrica "Un tè con l'illustratore"

    la trovate qui

  • | INTERVISTA PER ULAI |

    | INTERVISTA PER ULAI |


    Intervista del 20 Aprile 2020 per Nicole Chioccariello, ULAI

    leggi l'intervista qui


  • | INTERVISTA PER RIVISTA BLAM |

    | INTERVISTA PER RIVISTA BLAM |


    Intervista del 17 Dicembre 2019 per Antonella Dilorenzo, Rivista BLAM

    Leggi l'intervista qui

  • | CAMINO CONTRO CORRENTE 2019 - DENARO SONANTE |

    | CAMINO CONTRO CORRENTE 2019 - DENARO SONANTE |


    Quest'anno il Festival Camino Contro Corrente diventa "Conto Corrente".
    Da Giovedì 31 Ottobre a Domenica 3 Novembre 2019 artisti, compositori, attori e musicisti interpreteranno il tema DENARO SONANTE in un festival diffuso a Camino al Tagliamento (UD).

    In questa occasione verrà proiettato il trittico in video-loop (ciascun video 5’), 2019
    Riccardo Dapelo Eran l’ombre dolenti ne la ghiaccia (Inferno)
    Andrea NicoliCon passi lenti e scarsi (Purgatorio)
    Valentina Merzi (video) & Riccardo Vaglini (musica) Maladetto fiore (Paradiso)

  • | MALADETTO FIORE al Festival Dante 2021 |

    | MALADETTO FIORE al Festival Dante 2021 |



    video installazione MALADETTO FIORE
    video di Valentina Merzi con musica di Riccardo Vaglini
    2019
    per il festival Dante 2021
    11-12-13-14 Settembre
    Chiostri Francescani Ravenna

  • | My Holy Pony a CaminoControcorrente |

    | My Holy Pony  a CaminoControcorrente |



    da giovedì 1 Novembre a domenica 4 Novembre 2018

    ex-negozio Lì da la Femenute
    all'interno del festival Camino Contro Corrente
    Camino al Tagliamento (UD)

  • | LA FAMIGLIA CUORE mostra a CaminoControcorrente |

    | LA FAMIGLIA CUORE mostra a CaminoControcorrente |


    da venerdì 28 ottobre a domenica 6 novembre

    LA FAMIGLIA CUORE

    all'Ex-Merceria di via Roma a Camino al Tagliamento (UD)
    all'interno del festival Camino Contro Corrente

    a cura di Riccardo Vaglini
    Agitprop Galerie


  • | ANDATA&RITORNO vol.3 Palazzo Mora Venezia |

    | ANDATA&RITORNO vol.3 Palazzo Mora Venezia |


    Andata&Ritorno Vol.3 - Festival di poesia orale, musica e arte a cura di Blare Out

    10 11 marzo 2016
    Palazzo Mora, Str. Nuova, 3659, Venezia

    Opening | 10 marzo 2016 | ore 17:30


    Blare Out presenta la terza edizione di Andata e Ritorno - Festival di poesia orale, musica e arte - che si terrà il 10 e l'11 marzo 2016 a Venezia, nelle sale espositive del primo piano di Palazzo Mora, uno degli spazi gestiti dall’European Cultural Centre, che che ogni anno, in occasione della Biennale, ospita mostre di arte contemporanea e architettura.

    Sarà esposto il lavoro CASA SENZA NONNA e il libro stampato in edizione limitata di 70 copie dalle Edizioni DoppioFondo.

    info


  • | IO NON ERO QUI mostra personale a CAMINO CONTROCORRENTE |

     | IO NON ERO QUI mostra personale a CAMINO CONTROCORRENTE |


    Per il festival Camino Contro Corrente, dal tema "In guerra col mondo", in mostra l'installazione fotografica "Io non ero qui"

    inaugurazione 20 novembre 2015

  • | L'APICOLTURA SECONDO SAMUEL BECKETT |

    | L'APICOLTURA SECONDO SAMUEL BECKETT |


    Mostra del Collettivo DoppioFondo con lavori tratti dal libro "L'apicoltura secondo Samuel Beckett" di M.Page.

    inaugurazione: 4 novembre

  • | HOLY OBJECTS mostra personale presso AGITPROP GALERIE |

    | HOLY OBJECTS mostra personale presso AGITPROP GALERIE |


    La mostra presenta i due lavori "Casa senza nonna" (2014) e "Grandmandala" (2015)

    inaugurazione 21/05/2015
    altri opening con eventi 4/06, 18/06, 2/07
    finissage 16/07

    AGITPROP GALERIE
    VIA BEMBO 9/A
    30172 VENEZIA MESTRE

    agitpropgalerie

    agitpropgalerie@gmail.com

    ............................................................

    HOLY OBJECTS

    La mostra presenta i due lavori Casa senza nonna (2014) e Grandmandala
    (2015), entrambi nati dalla riflessione sulla sacralità degli oggetti
    che diventano soggetti protagonisti e portatori di narrazione.

    La serie fotografica parte dallo studio di un luogo, la casa dei miei
    nonna paterni, che, dopo la morte di mio nonno e il ricovero di mia
    nonna, resta vuota ma identica, aperta ogni giorno da mio padre e mio
    zio che hanno continuato a curarne l’orto e le vigne. In questo rituale
    sospeso nel tempo gli unici testimoni del tempo sono gli oggetti, i
    vasetti di ceramica smaltati, le madonnine portate da Lourdes, le
    tazzine buone impilate nella credenza e i centrini, che sopravvivono
    alle persone creando il vero paesaggio visivo di un’esistenza.

    Proprio i centrini diventano centrali nell’installazione Grandmandala,
    dove sono gli elementi base della costruzione di un mandala " Il
    Mandala
    è un archetipo molto importante. E’ l’archetipo dell’ordine interiore ed
    esprime il fatto che esiste un centro ed una periferia, che cerca di
    abbracciare il tutto. E’ il simbolo della totalità. Il Mandala compare
    spontaneamente come archetipo compensatorio, portando ordine, mostrando
    la possibilità dell’ordine “ Carl Gustav Jung

    Lavorando alle fotografie di Casa senza nonna mi sono trovata davanti
    alla mole enorme dei centrini presenti nella casa, appoggiati su ogni
    superficie orizzontale come a creare un livello base che accogliesse
    sopra di se’ il passaggio di diversi oggetti, generazioni di piante che
    non sopravvivevano all’estate, bomboniere di battesimi e matrimoni,
    macchinette per misurare le pressione.
    Nell’installazione parietale hanno abbandonato la loro funzione
    decorativa per diventare parte fondante del mandala, che ha lo scopo di
    tracciare un recinto sacro intorno al centro, un cerchio protettivo che
    evita la “dispersione” e tiene lontane le preoccupazioni provocate
    dall’esterno. Qui il cerchio non è perfettamente geometrico, utilizza
    forme diverse e non del tutto regolari, non racchiude l’intero ma ha
    delle falle, delle macchie di caffè e dei fili tirati, e rappresenta,
    più che la riuscita del raggiungimento di un ordine, il suo tentativo.

  • | ART VERONA SPAZIO INDIPENDENTS MHG |

    | ART VERONA SPAZIO INDIPENDENTS MHG |


    9-13 ottobre 2014

    " E quando te ne vai non illuderti di coltivare assenze"
    opera selezionata per MHG esposta nello spazio Indipendents di ArtVerona 2014

  • | FERENTINO FOTO FESTIVAL |

    | FERENTINO FOTO FESTIVAL |


    Ophelia
    di Valentina Merzi e Diambra Mariani

    dal 18 al 21 settembre al Ferentino Foto Festival (FR)

  • | MANTEGNA CERCASI MOSTRA DEI FINALISTI|

    | MANTEGNA CERCASI MOSTRA DEI FINALISTI|

    Mostra dei finalisti della Seconda Edizione di Mantegna Cercasi
    inaugurazione 27 giugno ore 17

    Dal 27 giugno al 27 luglio presso la Casa del Mantegna, via Acerbi n. 47 Mantova

    Orari:
    Dal lunedì al giovedi 10.00-12.30; 14.30-17.00
    Venerdì, sabato e domenica: 10.00-12.30; 16.00-21.00

    info qui

  • | ART SOUVENIR - LA FENICE GALLERY |

    | ART SOUVENIR - LA FENICE GALLERY |

    Art Souvenir Al-bunduqiyya

    La Fenice Gallery (Venice)

    Opening
    Friday 13th December 2013
    6.30 pm

    Works by: Amedeo Abello, Daniela Albanese, Alvise Bittente, Marko Bjelancevic, Thomas Braida, Giacomo Briano, Angela Colonna, Lorenzo Commisso, Fabio De Meo, Andrea Grotto, Giulia Incani, Nicolas Magnant, Rachele Maistrello, Elena Mazzi, Corinne Mazzoli, Valentina Merzi, Valerio Nicolai, poubelle, Elisa Sartori, Michele Spagnolo, Andrea Rosara, Venanzio Straulino, Kreshnik Sulejmani, Cecilia Tirelli, Valerio Veneruso, Francesca Zucca.

    Curated by Cecilia Tirelli
    in collaboration with Sara Benetti

  • | IL CREPACCIO |

    | IL CREPACCIO |



    DA VENEZIA A PORTA VENEZIA

    opening Thursday october 10, from 7 pm
    via Lazzaro Palazzi 19 + via Settala, Milano

    starring: Thomas Braida, Fabio De Meo, Marco Gobbi, Max Gottardi, Luca Migliorino, Valerio Nicolai, Barbara Prenka, Valentina Roselli, Caterina Rossato, Serena Vestrucci

    + Veronica De Giovanelli, Dritan Hyska, Kensuke Koike, Valentina Merzi, Corinne Mazzoli, Danilo Stojanovic, Cristiano Menchini, Nicolas Magnant, Rachele Maistrello, Tutti la chiamano la casa delle ragazze

    Informazioni e foto qui

  • | ARTVERONA spazio INDIPENDENTS My Home Gallery|

    | ARTVERONA spazio INDIPENDENTS My Home Gallery|



    10.10 | 14.10 2013 ARTVERONA
    Verona. Italy

    @ myhomegallery

    Spazio Independents Padiglione 11

    10.10 | 14.10 2013 Verona. Italy


  • | IL 6 SETTEMPRE INAUGURA IL CORPO SOLITARIO, L'AUTOSCATTO NELLA FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA|

    | IL 6 SETTEMPRE INAUGURA IL CORPO SOLITARIO, L'AUTOSCATTO NELLA FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA|

    MUSEO DELLA CITTA' - PALAZZO DELLA PENNA (PERUGIA)

    dal 6 settembre al 27 ottobre 2013

    La mostra, promossa e realizzata dal Comune di Perugia – Assessorato alla Cultura e alle Politiche Sociali in collaborazione con Sistema Museo Soc. Coop., nasce dal recente libro di Giorgio Bonomi Il corpo solitario. L’autoscatto nella fotografia contemporanea, Editore Rubbettino (2011) e s’inquadra all’interno del processo di candidatura a Capitale europea della cultura “Perugia 2019”. L’esposizione presenta una selezione di artisti operata da Giorgio Bonomi e Alessandra Migliorati, che con la fotografia hanno messo in pratica le modalità dell’autorappresentazione, spesso evidenziando una poetica di solitudine.

    autori: Roya Amini, Alessandra Baldoni, Natascia Becchetti, Stefania Beretta, Isobel Blank, Isabella Bona, GLENDA BORIANI, Maria Bruni, Marina Buratti, CASALUCE/GEIGER, Marco Circhirillo, Miriam Colognesi, Francesca Della Toffola, Luigi di Sarro, Franco Fontana, Benedetta Galli, Lucia Gangheri, Werther Germondari, Tea Giobbio, Francesco Impellizzeri, Myriam Laplante, Alessio Larocchi, DIAMBRA MARIANI/ VALENTINA MERZI, ROSY MARTIN, Libera Mazzoleni, Mona Lisa Tina, Maria Mulas, Simona Palmieri, Virginia Panichi, Stella Pellegrini, Roberto Pisanelli, Andreina Polo, ANGNESE PURGATORIO, Silvia Reichenbach, Giada Rochira, Edoardo Romagnoli, Stefano Scheda, Aldo Tagliaferro, BRIGITTE TAST, Alessandra Tescione


    orario: dal martedì al venerdì 10.00 – 18.00*
    sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00*
    chiuso lunedì

  • | TOMMA RUM RESIDENCY |

    | TOMMA RUM RESIDENCY |

    Comincia oggi la residenza nel sud della Svezia, a Unnaryd, con Tomma Rum

    aggiornamenti qui


  • | LA CURA DELLO SGUARDO SU "DOMUS" |

    | LA CURA DELLO SGUARDO SU "DOMUS" |

    La mostra di Cortina su Domus Web

    www.domusweb.it/it/notizie/2013/08/02/l… leggi l'articolo|


  • | LA CURA DELLO SGUARDO su blarco.com Intervista |

    | LA CURA DELLO SGUARDO su blarco.com  Intervista |


    Intervista | Elena Mazzi e Valentina Merzi per DolomitiContemporanee 2013

    link qui a blarco.com

    inserito nella sezione PRESS


  • | LA CURA DELLO SGUARDO |_

    | LA CURA DELLO SGUARDO |_




    la cura dello sguardo

    a cura di gianluca d’incà levis/elisa decet
    in collaborazione con i musei delle regole di cortina d’ampezzo
    museo paleontologico “rinaldo zardini”
    3 agosto – 1 settembre 2013

    per il secondo anno consecutivo, dolomiti contemporanee e i musei delle regole d’ampezzo tornano a collaborare, con l’esposizione la cura dello sguardo presso il museo paleontologico. i temi di questa mostra sono connessi a diversi aspetti dell’identità del territorio montano, e alle sue pratiche umane-sociali-antropiche. all’interno di questa prospettiva culturale si attua una riflessione sulla dimensione contemporanea della natura e dell’ambiente, com’è nel concept generale di dc013. lavorare alla costruzione di nuove immagini di natura contemporanea significa rifiutare il proliferare dei cliché propri di una natura intesa in modo stereotipo. in questo senso parliamo volentieri di verticalità d’approccio, di climbing attitudes. con tali espressioni si intende sottolineare come la pratica culturale (e fisica) della montagna, e la sua riflessione su di essa, siano fatte di ricerca ed esplorazione, e procedano per azioni e picchi, e non per apologie acritiche e contemplatività nostalgiche. non si guarda (esclusivamente) alla montagna del passato: si dà un contributo alla codificazione di una montagna contemporanea. il museo paleontologico è luogo estremamente adatto a sottolineare il connubio fra cultura e ambiente, tradizione e innovazione. e’ il custode delle origini della bellezza della conca ampezzana, e il testimone del lavoro di chi, come rinaldo zardini, ne ha saputo cogliere le profonde implicazioni. gli artisti hanno dunque la possibilità di confrontarsi con un’istituzione ben radicata sul territorio e con la sua ricchezza culturale-paesaggistica. il tutto finalizzato al mettere in dialogo una collezione che continua ad arricchirsi con nuovi ritrovamenti e la sperimentazione di artisti contemporanei, la cui ricerca si basa sulla reinterpretazione innovativa della nostra società. il tema centrale è la paleontologia, intesa non solo dal punto di vista scientifico ma anche per quanto attiene le implicazioni storico-culturali. il territorio come forgiatore di culture, la cultura come risorsa del territorio. le climbing attitudes sono quelle attitudini fatte di tensioni che portano l’uomo a muoversi ed esplorare lo spazio creando una modalità della verticalità. questa inclinazione è condivisa da artista e alpinista: un bisogno volto alla ricerca e alla reinterpretazione del mondo che li circonda. una spinta verso l’alto intesa come punto a cui anelare (non necessariamente da raggiungere), per liberarsi dalla mera costrizione dell’umano immobilismo/dell’orizzontalità umana. proprio per sottolineare questa forte e reciproca interconnessione uomo-territorio, la presenza degli artisti a cortina si concretizza anche attraverso una residenza, a cui prendono parte elena mazzi e valentina merzi, due artisti della fondazione bevilacqua la masa. la partnership tra il museo mario rimoldi e dolomiti contemporanee, ha portato quest’anno ad un altro risultato. negli ultimi due anni, il museo rimoldi ha inaugurato una nuova linea, riservando attenzione e spazio al contemporaneo. il progetto di collaborazione con dc prevede che le opere di alcuni degli artisti che partecipano alle esposizioni in programma, vengano selezionate, per entrare nella collezione permanente del rimoldi. in tal modo, la politica di acquisizione d’opere del museo si apre concretamente al contemporaneo.

    artisti: gabriele grones, patte loper, elena mazzi, valentina merzi, maria francesca tassi

    patrocini: fondazione dolomiti unesco, fondazione bevilacqua la masa venezia

    collaborazioni: museo d’arte moderna mario rimoldi

    gallerie: the flat – massimo carasi milano


    Dolomiti Contemporanee, comunicato stampa qui



  • | RESIDENZA A CORTINA PER DOLOMITI CONTEMPORANEE |

    | RESIDENZA A CORTINA PER DOLOMITI CONTEMPORANEE |

    già da una settimana valentina merzi ed elena mazzi, due artiste della fondazione bevilacqua la masa vivono a cortina e da lì sviluppano la propria ricerca a contatto con la comunità locale, implicandola nel loro lavoro. in particolare sono stati coinvolti quindici regolieri, ovvero i membri delle antiche famiglie di origine ampezzana.

    guarda qui



  • | MOSTRA FINALE ATELIER 2012 |

    | MOSTRA FINALE ATELIER 2012 |



    5 FEBBRAIO ore 18

    inaugurazione MOSTRA FINALE
    atelier 2012
    Fondazione Bevilacqua La Masa

    galleria di piazza San Marco, 71/c
    Venezia

    lavori di:

    Riccardo Banfi, Federica Bruni, Enzo Comin, Fabio De Meo, Dirtmor, Valentina Merzi, Arianna Piazza, Gianandrea Poletta, Valentina Roselli, Ryts Monet, Chiara Sorgato, Davide Spillari.

    maggiori info qui


  • | ARTISTS DELUXE |

    | ARTISTS DELUXE |


    due immagini del progetto PERSEFONE saranno esposte presso

    ARTISTS DELUXE
    iniziare bene una nuova collezione

    Dal 10.07.2012 e per due mesi
    Inaugurazione della mostra presso
    PALAZZO VICTORIA, Via Adua 8 - 37121, Verona
    Dalle ore 18.00 alle ore 21.00

    Kn STUDIO è lieta di presentare in collaborazione con Galleria Grossetti, Milano e Galleria Traghetto, Venezia, una selezione degli artisti della galleria che esporranno le loro ultime ricerche.

    L’esposizione sarà ospitata nella prestigiosa cornice di Palazzo Victoria, anima antica nel cuore pulsante della città, a cui l’ultimo raffinato restyling ha restituito nuova vita.
    In questo prezioso scrigno architettonico, con i suoi reperti medievali e dagli ampi soffitti rinascimentali, saranno esposte opere con prezzi fino a 3000 euro per incoraggiare i collezionisti più giovani attenti alle nuove proposte e quelli che vogliono avvicinarsi al lavoro di nuovi artisti.


  • [ DONKEY ART PRIZE ]

    [ DONKEY ART PRIZE ]

    dopo essere stata a Milano in giugno, la mostra dei finalisti Donkey Art Prize 2012 si sposta a Miami – Florida presso la Once Arts Gallery nel quartiere artistico di Winwood (170 NW 24 street) dal 16 al 21 luglio.
    Valentina Merzi e Diambra Mariani sono state selezionate con un'immagine del progetto " Contemporary Ophelia"

    successivamente l'esposizione sarà a :

    -Hong Kong alla State of Art Gallery ( 36 Pottinger Street, Central HK) dal 20 al 26 Agosto

    -Madrid Rita Castellote Gallery (calle San Lucas 9, 28004 ) dal 10 al 15 settembre


  • [ ART NIGHT 2012 SU D DI REPUBBLICA]

    [ ART NIGHT 2012 SU D DI REPUBBLICA]



    Sono 2 le mostre che si possono visitare sabato 23 giugno, in occasione dell'Art Night 2012, Notte Bianca dell'Arte a Venezia, presso la Fondazione Bevilacqua La Masa, dalle 18.30 alle 22.30. Proprio qui saranno aperti gli atelier dei suoi 12 artisti, tra cui segnaliamo: Riccardo Banfi, Federica Bruni, Ryts Monet, Chiara Sorgato e Arianna Piazza. Tra gli eventi da non perdere ci sarà la visita agli studi con musica, performance, fotografie e installazioni, dove il pubblico diventa protagonista.


    articolo e gallery fotografica qui



  • [ ARTICOLO SU "IL VERONESE" DI ALESSANDRO BERTI ]

    [ ARTICOLO SU "IL VERONESE" DI ALESSANDRO BERTI ]

    Intervista di Alessandro Berti per Il Veronese sulla mostra in Sala Birolli a Verona

    vernissage 8/06/12 ore 18.30

    opere di Nicola Cavaggioni, Martina Melchiori e Valentina Merzi

    Sala Birolli ( ex Macello) Verona

    DA venerdì 8 giugno A lunedì 18 giugno

    a cura di Sara Rassech

  • | ARTICOLO SU VOGUE.IT |

    | ARTICOLO SU VOGUE.IT |


    ART NIGHT agli studi degli artisti in residenza alla BEVILACQUA LA MASA

    articolo di Vogue e galleria immagini


  • |MOSTRA -CONOSCI TE STESSO-|

    |MOSTRA -CONOSCI TE STESSO-|


    vernissage 8/06/12 ore 18.30

    opere di Nicola Cavaggioni, Martina Melchiori e Valentina Merzi

    Sala Birolli ( ex Macello) Verona

    DA venerdì 8 giugno A lunedì 18 giugno

    a cura di Sara Rassech


  • |WORKSHOP "PENSO CON LE MIE GINOCCHIA" ALLA FONDAZIONE SPINOLA BANNA|

    |WORKSHOP "PENSO CON LE MIE GINOCCHIA" ALLA FONDAZIONE SPINOLA BANNA|



    |Atelier BEVILACQUA LA MASA 2012 @ FONDAZIONE SPINOLA BANNA|


    Dal 16 al 22 aprile 2012 infatti La Fondazione Spinola Banna per l’Arte ospiterà a Poirino presso i propri spazi della tenuta immersa nella campagna piemontese, gli artisti degli Atelier Bevilacqua La Masa 2012: Riccardo Banfi, Federica Bruni, Enzo Comin, Fabio De Meo, Dirtmor, Valentina Merzi, Arianna Piazza, Gianandrea Poletta, Valentina Roselli, Ryts Monet, Chiara Sorgato, Davide Spillari.

    Per una settimana i 12 assegnatari degli studi veneziani saranno impegnati in un workshop ad essi dedicato, tenuto dall’associazione Penso con le mie ginocchia degli artisti Mario Airò, Stefano Dugnani e Diego Perrone.

    rassegna stampa qui

    qui

    e qui



  • | ARTISTS' TALK & OPEN STUDIOS ATELIER BLM 2012 |



    Giovedì 15 marzo

    Presentazione degli artisti

    Palazzetto Tito, Dorsoduro 2826 Venezia
    dalle 14.30 alle 18.30

    Venerdì 16 marzo

    Open Studios

    Palazzo Carminati, Santa Croce 1882/a,Venezia ore 16.00

    Atelier di: Riccardo Banfi, Federica Bruni, Fabio De Meo, Gianandrea Poletta, Valentina Roselli, Ryts Monet, Davide Spillari

    Chiostro SS. Cosma e Damiano, Giudecca 620, Venezia ore 18.00

    Atelier di: Enzo Comin, Dirtmor, Valentina Merzi, Arianna Piazza, Chiara Sorgato

  • |SELEZIONATA PER IL PROGRAMMA DI RESIDENZE BEVILACQUA LA MASA 2012|

    |SELEZIONATA PER IL PROGRAMMA DI RESIDENZE BEVILACQUA LA MASA 2012|


    Atelier BLM 2012
    Assegnati i nuovi studi d'artista a 12 nuove promesse
    Anche per l'anno 2012, la Fondazione Bevilacqua La Masa (BLM) onorerà il lascito della Fondatrice a più di cent'anni dalla sua istituzione, assegnando a 12 giovani artisti meritevoli i suoi 12 atelier di Palazzo Carminati nella zona di San Stae e del Complesso dei Santi Cosma e Damiano alla Giudecca, per la durata di un anno.

    La selezione dei dodici giovani artisti è stata fatta da una giuria comprendente la presidente della BLM, Angela Vettese, la presidente della Commissione Cultura del Comune di Venezia, Camilla Seibezzi, il responsabile dell'ufficio mostre di Palazzo Grassi Marco Ferraris e il curatore Stefano Coletto. Sono stati valutati con attenzione i portfoli, i curricula e i progetti di lavoro presentati da coloro che ne hanno fatto richiesta e che sono risultati in regola con i requisiti prescritti dal bando di partecipazione.

    I nuovi dodici artisti cui è stato assegnato un atelier sono:

    Riccardo Banfi
    Federica Bruni
    Enzo Comin
    Fabio De Meo
    Enrico De Napoli
    Ansel Kehrleein (collettivo Dirtmor)
    Valentina Merzi
    Arianna Piazza
    Gianandrea Poletta
    Valentina Roselli
    Chiara Sorgato
    Davide Spillari

    A tutti loro è anche dedicato un accurato programma di appuntamenti, iniziative e momenti espositivi, che include un fitto calendario di studio visit di curatori nazionali e internazionali.



  • [LA REMOTISSIMA POSSIBILITA' AUDIODOCUMENTARIO RADIO3]

    [LA REMOTISSIMA POSSIBILITA' AUDIODOCUMENTARIO RADIO3]

    GUARDA IL TRAILER QUI

    Da lunedì 28 novembre a venerdì 2 dicembre 2011, su Radio3, all'interno di "Tre Soldi",alle 19.30, andrà in onda "La remotissima possibilità", audio documentario di Suoni Quotidiani che affonta il tema dell'HIV senza dare informazione, ma ponendo domane.
    E' stato realizzato all'interno del Laboratorio di uso dei media con gli studenti del Liceo Classico Maffei di Verona da Suoni Quotidiani, Offroad e Inheritance nel 2011.


    ASCOLTALO IN STREAMING QUI




  • [ARTICOLO SULLA MOSTRA "THE OTHERS" A TORINO]

    [ARTICOLO SULLA MOSTRA "THE OTHERS" A TORINO]

    aricolo di Ivan Fassio su EXIBART: un resoconto della fiera di arte contemporanea "the Others"
    tenutasi a Torino dal 4 al 6 novembre dove erano presenti immagini del progetto CATTI_VITA di Valentina Merzi e Diambra Mariani.

    articolo qui



  • [ VALENTINA MERZI+DIAMBRA MARIANI @THE OTHERS (TO) ]

    [ VALENTINA MERZI+DIAMBRA MARIANI @THE OTHERS (TO) ]


    THE OTHERS ART FAIR

    lavori fotografici di Valentina Merzi e Diambra Mariani KN STUDIO allo stand A4 presso THE OTHERS


    THE OTHERS - Torino 4/6 novembre 2011
    Via Paolo Borsellino, 3

    inaugurazione: giovedì 3 novembre 2011 alle ore 21.00




  • [MOSTRA PERSONALE VALENTINA MERZI+DIAMBRA MARIANI @ KN STUDIO VERONA]

    [MOSTRA PERSONALE VALENTINA MERZI+DIAMBRA MARIANI @ KN STUDIO VERONA]

    www.kn-studio.it

    @Verona galleria KN STUDIO
    via S.Giovanni in Valle 19

    1/04 - 20/05 2011
    inaugurazione venerdì 1 aprile dalle 18 alle 21


  • [FOTO E ILLUSTRAZIONI PER L'ALBUM DI MARIA MESSINA]

    "Never walking shoes"

    le prime foto per l'album di esordio di Maria Messina in uscita il 17 settembre

    a breve le illustrazioni



  • [CONFINI08 @TRIESTE]

     [CONFINI08 @TRIESTE]

    www.confini.eu/

    16/03-15/04
    CATTI_VITA di Diambra Mariani e Valentina Merzi a Trieste al centro espositivo Sala Fenice

    Trieste
    Galleria Fenice 2 (34126)
    +39 0407606047
    salafenice@libero.it



  • [CONFINI08 @PALERMO]

    [CONFINI08 @PALERMO]



    CATTI_VITA di Diambra Mariani e Valentina Merzi a Palermo alla galleria Lanterna Magica
    Via Goethe, 43.
    inaugurazione 29.01



  • [MARGHERA FOTOGRAFIA 2010]

    [MARGHERA FOTOGRAFIA 2010]


    www.margherafotografia.it

    "Ophelia" di Diambra Mariani e Valentina Merzi
    23^ edizione “Immagini d’Autore” a cura di Paolo Croci
    auditorium Monteverdi -Marghera- (ve)
    dal 27.11 al 12.12.2010



  • |LENS BASED ART SHOW|

    |LENS BASED ART SHOW|


    selezionata insieme a Diambra Mariani con il lavoro "Ophelia"
    in mostra all'Osservatorio Gualino a Torino
    6-21 novembre 2010


  • [CONFINI08]

    [CONFINI08]


    selezionata insieme a Diambra Mariani per il progetto
    CATTI|VITA

    www.confini.eu/

    mostre fotografiche in programma:

    Firenze - Galleria Via Larga 1-13 settembre 2010

    Torino - Osservatorio Gualino 10-24 ottobre 2010

    Roma - Istituto Superiore Antincendi 11-20 novembre 2010

    Genova - VisionQuesT Gallery 16-31 dicembre 2010

    Milano - Polifemo Fotografia 10-23 gennaio 2011

    Palermo - Lanterna Magica 29 gennaio - 17 febbraio 2011

    Trieste - Sala Fenice 16 marzo - 15 aprile 2011